sabato 23 giugno 2012

TORRENTE ROVIGO

Sara' un racconto breve ma ricco di immagini,perché il trekking prevedeva il giro della selvaggia Val Cavaliera con discesa sul torrente Rovigo, ma purtroppo causa ennesimo mancamento della nostra amica Paola,ci siamo dovute stoppare poco sopra Casetta di Tiara!!!!!
Di conseguenza abbiamo costeggiato il torrente dal Molinaccio fino alle cascate e anche questa breve camminata ci ha ripagato della delusione del mancato giro!!!
Merita notevolmente comunque la visita al borgo arroccato di Casetta di Tiara,rifugio d'amore di Dino Campana e della sua compagna Sibilla Aleramo.
Sulla piazzetta,dietro la chiesa c'è la lapide commemorativa!
E' d'obbligo affacciarsi sulla piazzetta che offre lo sguardo sulla valle di Firenzuola!
Il breve trekking e' adatto anche a chi voglia sfuggire al caos delle spiaggia estiva:infatti per chi abita a Firenze e dintorni,per arrivare alla localita' suddetta ci sono solo 60 km a traffico zero!!!
Dalla partenza in località Molinaccio si prende lo stradello in discesa e attraversato il ponte sul Rovigo inizio lo stradello che sale sulla sx verso le cascate:per arrivarci il cammino si aggira intorno ad 1 ora e il dislivello e' veramente minimo.
Lungo il cammino lo sguardo e' rapito dalla limpidezza delle acque e grande e' la tentazione di fermarsi sulle spiaggette naturali del torrente,ma e bene non farsi tentare!!!
Assolutamente e' imprendibile la camminata alle cascate!!!!
Dalla partenza il bivio per Casetta e' dopo circa 20 minuti e da qui in ripida salita si arriva al paese in circa 30 minuti!
Da qui parte il sentiero di crinale che porta nella selvaggia valle Cavaliera, ma il giro sara' descritto dopo l'estate!!!
Tornando al bivio di Casetta, si prosegue sullo stradello e poco dopo sulla sx si scende su un ponticello e da qui si costeggia il Rovigo con delle forre da urlo!!!
E ora parleranno le immagini!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento