giovedì 4 ottobre 2012

Anello Monte Maggiore Calvana 3 Ottobre 2012

Sulla carta sarebbe dovuto essere un piacevolissimo trekking che come sempre riserva questo angolo di montagna sulla citta',ma per l'incuria di chi gestisce la segnaletica sul versante delle Croci di Calenzano,la prima parte del percorso,SENTIERO 46, e l'ultima,SENTIERO 44,hanno rovinato il cammino.
Infatti il sentiero 46,poco dopo l'inizio,ha evidenziato numerosi problemi:sentiero completamento ostruito dalla vegetazione,numerose frane,segnaletica scarsa e difficolta' nell'attraversamento di alcuni fossetti.

LA CARTELLONISTICA E' OTTIMA......
Io e la mia amica ci siamo chieste come mai nessuno venga a verificare lo stato dei sentieri,ma in compenso i paletti dei sentieri sono nuovi.
Ma per fortuna il crinale del Monte Maggiore riserva sempre piacevoli sensazioni e la presenza della nebbia ne ha esaltato ancora di piu' il fascino
Inoltre lungo lo stradello del ritorno sul sentiero 44 si trova "UN RIFUGINO"veramente incantevole.
Dati tecnici
Lunghezza percorso=km 11
Dislivello=600 mt
Tempo impiegato=3 ore e 44 minuti
Sentieri percorsi=46,20,44
Noi abbiamo lasciato la macchina non al posteggio delle Croci ,ma dove il sentiero 46 si interseca con il 44,risparmiandoci cosi' 2km di asfalto con 30 minuti di cammino:il merito di questo va alla mia amica Gianna,esperta del luogo.
Non ci sara'  una descrizione vera e proprio del percorso,ma solo immagini,poiche' l'unico vero tratto interessante e' quello del crinale che si snoda su un terreno aperto fiancheggiato da una abetaia e arbusti con immensi panorami sulla piana di Firenze e sull'Appennino ToscoEmiliano.
PANORAMA SULLA DIGA DEL BILANCINO


ROSA CANINA LE CUI BACCHE SONO RICCHE DI VITAMINA C

Logicamente non abbiamo rinunciato al nostro caffe e ci siamo fermate alla Casa del Popolo delle Croci e rispetto ad altri bar non era per niente male.
PASSO DI CROCE:SONO TRASCORSE 1 ORA E 40 MINUTI DALL'INIZIO DI PERCORSO,NONOSTANTE IL CARTELLO INDICASSE 2 ORE



GIANNA


Cosi come la sosta al Rifugino molto ben tenuto e fornito di tutto:complimenti al Gruppo Trekking STRADA FACENDO di Brozzi.
MAZZA DI TAMBURO:FUNGO COMMESTIBILE OTTIMO PER FARE UN SUGHETTO COMBINATO AD ALTRI FUNGHETTI MENO FAMOSI DEL PORCINO

E' SEMPRE NEBBIA


ARRIVO SUL MONTE MAGGIORE LUNGO IL SENTIERO N 20 MOLTO BEN TENUTO;DALL'INIZIO DEL CRINALE SONO TRASCORSI 35 MINUTI CON 150 MT DI DISLIVELLO CHE SI SNODANO ALL'INIZIO DEL SENTIERO 20 LUNGO UNA FITTA ABETAIA.SU QUESTO SENTIERO DURANTE IL PRIMO FINE SETTIMANA DI MAGGIO,SI SVOLGE LA FAMOSA MANIFESTAZIONE A PIEDI PRATO MONTEPIANO PRATO.QUESTO E' PARTE DEL PERCORSO DEL RITORNO CHE SI SVOLGE APPUNTO LUNGO IL SENTIERO N 20 CHE DA MONTAEPIANO RIPORTA A PRATO.ALL'ANDATA SI PERCORRE IL NUMERO 10


Questo percorso non e'adatto nella prima parte alle MTB,mentre consiglio vivamente di percorrere integralmente il tratto di crinale da Montepiano a Prato e la fatica verra' ripagata dall'emozione di percorrerlo con le 2 ruote grasse.
ALLA PROSSIMA E L'ULTIMO CHIUDA LA PORTA.

Nessun commento:

Posta un commento