venerdì 23 gennaio 2015

MONTE CEVEDALE ASCESA AL GHIACCIAIO

SOLDA
Ascesa incredibilmente bella,panoramica e nonostante il dislivello non presenta eccessive difficolta' anche se bisogna sempre essere notevolmente prudenti.
Effettuare la partenza molto presto da Solda al fine di attraversare i ponti di nevi in assoluta' tranquillita',avvalersi nel caso non si sia esperti di alta montagna sempre di guide alpine e avere con se tutta l'attrezzatura tecnica.
L'ascesa non e' difficile ma pur sempre un ghiacciaio rimane e bisogna conoscere tutti i punti di passaggio.
I tempi di percorrenza sono stimabili intorno alle 8 ore tra andata e ritorno e il dislivello complessivo in ascesa e' di 1200 mt:noi siamo partiti dal Rifugio Citta' di Milano facilmente raggiungibile da Solda sia a piedi che con la funivia oppure con la yeep della Guida Alpina.
CON LA YEEP ABBIAMO RAGGIUNTO IL RIFUGIO CITTA DI MILANO E DA QUI HA INIZIO L'OPERAZIONE DI IMBRACATURA

PRIMI PASSAGGI SULLA MORENA

PANORAMA SUL GRAN ZEBRU'

E' PASSATA LA PRIMA MEZZORA DEL CAMMINO:GIORNATA BELLISSIMA,ARIA TERSA,TEMPERATURE SUPERIORI ALLA MEDIA.CORRE L'ANNO DEL GRAN CALDO,ARRIVEREMO IN CIMA AL CEVEDALE CON UNA TEMPERATURA SUPERIORE ALLO ZERO.CONTEMPORANEAMENTE AL MARE SI RAGGIUNGE UNA TEMPERATURA DI 38 GRADI.

IL GRANDE CICLISTA CAPECCHI CHE NONOSTANTE SCUOTA LA TESTA E DICA CHE SI SCIUPI LA COSCIA,E' SEMPRE IN PRIMA LINEA.LA CORDATA E' COSI COMPOSTA:LA GUIDA,IO ANNA,PIERO,MARISA,GEMMA E BEPPE.

CI STIAMO AVVIANDO VERSO LA VEDRETTA DI SOLDA

ECCO LE PRIME SPACCATURE

SI PROCEDE LENTAMENTE MA LA GIORNATA E' TALMENTE EMOZIONANTE CHE CE LA GODIAMO

DAL RIFUGIO MILANO DOPO CIRCA 2 ORE SIAMO IN VISTA DEL PASSO DEL LAGO GELATO:QUESTO TRATTO E' PIUTTOSTO CREPACCIATO MA SI SUPERA FACILMENTE CON UN AMPIO AGGIRAMENTO A DESTRA

PANORAMA

PASSO DEL LAGO GELATO 3139 MT DOVE SONO VISIBILI I RESTI DEL RIFUGIO INCENDIATO AL TERMINE DEL CONFLITTO 15/18

DAL PASSO UNO SGUARDO VERSO LA VALLE DI SOLDA

SGUARDO SULLA TRIADE GRAN ZEBRU',MONTE ZEBRU' E MONTE ORTLES

GRAN ZEBRU'

I PROTAGONISTI:IL POST E' DEDICATO A MARISA E BEPPE VOLATI VERSO LE ALTE VETTE

DAL LAGO SI MOSTRA LA VALLE DEL CEVEDALE

DAL PASSO CI SI PORTA VERSO I PENDII PIU' DOLCI DELLA VAL MARTELLO.

ECCO IL RIFUGIO CASATI:IN PERFETTA MEDIA ORARIA 3 ORE DAL RIFUGIO CITTA DI MILANO

DAL RIFUGIO SI INIZIA A SEGUIRE L'AMPIO SPALLONE GLACIALE E CAPECCHI FA DA TRAINO ALLA SPOSA MARISA

LA GUIDA PROCEDE NEL SUO CAMMINO

PANORAMI SUL GRAN ZEBRU'

SONO TRASCORSI 50 MINUTI DAL RIFUGIO CASATI.IL CAMMINO PROCEDE TRANQUILLAMENTE CON UN CIELO INCREDIBILMENTE TERSO

SOSTA

IL CAMMINO VERSO LA CIMA PROCEDE SU TERRENO RIPIDO E A VOLTE GHIACCIATO:MA TALMENTE L'ASCESA E' BATTUTA CHE SI SEGUONO TRANQUILLAMENTE LE TRACCE.LA SELLETTA,UNICO PUNTO DI DIFFICOLTA',SI SUPERA SENZA PROBLEMI

DAL RIFUGIO CITTA' DI MILANO SONO TRASCORSE NEMMENO 2 0RE

QUESTA IMMAGINE RENDE ESATTAMENTE L'IDEA DI COSA POSSA ESSERE LA FELICITA' PER AVER RAGGIUNTO QUELLA CIMA TANTO DESIDERATA.OGGI TU MARISA SEI PER SEMPRE NELL'IMMENSO AZZURRO MA SEMPRE PRESENTE NEI MIEI RICORDI COME UNA GRANDE AMICA

CI SIAMO PROPRIO TUTTI

ECCO I CREPACCI SIAMO GIA' SULLA VIA DEL RITORNO:LE ALTE TEMPERATURE METTONO A DURA PROVA I PONTI DI NEVE

SPACCATURE
Il percorso dell'andata e del ritorno si effettua sulle medesime tracce.I tempi di percorrenza del ritorno logicamente sono inferiori a quelli dell'andata

Nessun commento:

Posta un commento